Buono-Spesa CITTADINI

INFORMAZIONI

COS'È

Il buono-spesa è una misura di sostegno alle famiglie più fragili e in difficoltà all’interno dello scenario di crisi legato all’emergenza sanitaria Covid-19.

Il buono-spesa ha un importo di 100 euro per componente del nucleo familiare, fino a un massimo di 500 euro.

COME RICHIEDERLO

L’attribuzione del beneficio avviene su presentazione di apposita domanda, debitamente sottoscritta e compilata in ogni sua parte, in cui il richiedente autocertifica ai sensi di legge lo stato di bisogno, ancorché temporaneamente legato alla situazione emergenziale in atto. 

La domanda è disponibile in questa sezione del sito e può essere consegnata:

  • via e-mail all’indirizzo dedicato: assistenzacovidpaliano@gmail.com
  • presso apposito contenitore installato nell’atrio del palazzo comunale, così da facilitare i cittadini che non dispongono di collegamento telematico, rispettando tutte le prescrizioni adottate per il contenimento del contagio.

A CHI SI RIVOLGE

L’erogazione e la gestione del beneficio sono vincolate ai seguenti criteri di accesso posseduti alla data di presentazione della richiesta:

  1. residenza/domicilio nel Comune di Paliano;
  2. cittadini stranieri non appartenenti all’UE in possesso di un titolo di soggiorno in corso di validità;
  3. cittadini in carico ai servizi sociali comunali e/o distrettuali;
  4. nuclei familiari privi di reddito;
  5. inoccupati;
  6. disoccupati non accompagnati da ammortizzatore sociale attivo, salvo la rappresentazione di situazioni eccezionali di disagio economico;
  7. singoli e nuclei familiari che si trovino in una situazione di bisogno a causa dell’emergenza derivante dalla epidemia da Covid- 19, previa autocertificazione soggetta a successiva verifica che ne attesti lo stato;
  8. ulteriori situazioni di disagio economico accertate dall’Ufficio Servizi Sociali.

Sarà data priorità alle persone richiedenti non assegnatarie di sostegno pubblico (RDC, REI, NASPI, Indennità di mobilità, Cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale).

Nel caso di persone assegnatarie di sostegni pubblici di modesta entità è fatta salva la possibilità di integrare detto sostegno previa valutazione dei Servizi Sociali in merito alla situazione di particolare disagio sociale intervenuta a seguito dell’applicazione delle misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19.